Cratere

 cratere

Scalando

a piedi o a

dorso di mulo

i declivi dell'Etna

ci si può inerpicare

fino alle vicinanze

della cuspide e

penetrare

con lo sguardo

il cupo fondo del

cratere tutto annerito

ai tondi bordi slabbrati e

scorgere alfine il brulichio

della lava incandescente

Essa

si leva

dal centro

della fucina

del dio Vulcano

e si condensa in una

immensa colata lavica

irruente e precipitosa

caliente e silenziosa

tenera e vischiosa

Lo scintillio delle

rossastre faville

e il crepitio dei

roventi lapilli

volteggianti nell'aria

danno per gli occhi

l'ansia al cuore

Gianni Latronico

 
ItalianoEnglishDeutschFrançaisEspañol

In preparazione....


Mostra Personale

" Palazzo Bellomo "

Ortigia (SR)


Mostra Personale

"Museo Etno Antropologico"

Castellamare del Golfo (TP)